« Visualizza tutti i records in questa Rubrica
Versione Stampabile

Auguri di Natale da Pasquino

venerdì 20 dicembre 2013
Quest’anno, in occasione del S. Natale, Pasquino formula i suoi auguri con un invito a spendere pochi minuti per una riflessione, attraverso alcune affermazioni di alcuni pensatori. Auguri di Buon Natale e Felice anno Nuovo.

G. Zagrebelsky

I mezzi del potere.

Il medium più potente, ciò che unifica tutto e di tutto è misura è il denaro; pecunia regina mundi, la ricchezza ottiene tutto, tutto può misurarsi in denaro, nulla sembra sottrarsi alla sua forza. Questa è l’ideologia del nostro tempo. Non c’è bisogno di spendere parole: con il denaro si può comprare sicurezza, speranza, onore proprio e altrui, benessere e perfino felicità.

Dover il denaro è misura di tutte le cose, tutto è potenzialmente in vendita al migliore offerente, compresa la politica, la democrazia. Per chi ha patrimoni da investire, la democrazia può diventare un’impresa; un investimento per i vantaggi di ogni genere. La democrazia può essere “rovesciata” in oligarchia del denaro, cioè plutocrazia o governo dei ricchi.

Chi vince le elezioni è, in tutto il mondo, solo chi dispone degli strumenti di comunicazione, che con aiuto di specialisti li sa meglio utilizzare.

La migliore delle costituzioni nulla può se gli uomini che la mettono in pratica sono corrotti o corrompono.

Decalogo dell’etica democratica:

l’adesione principi e valori contro il nichilismo; la cura della personalità individuale contro le mode, l’omologazione, il conformismo e la massificazione, lo spirito del dialogo contro la tentazione della sopraffazione; il senso dell'uguaglianza e il fastidio per il privilegio; la curiosità e l’apertura verso la diversità contro la fossilizzazione e la banalità e contro la tendenza a guardare ogni cosa da una sola parte, la nostra; la diffidenza verso le decisioni irrimediabili che non consentono un successivo ripensamento.

Danilo Dolci

IL POLITICANTE Il POLITICO

comanda coordina

accentra comunica

retorico semplice, essenziale

corruttore educatore

violento non violento

vendicativo mira al futuro delle persone

tende a schierarsi con chi vincerà tende a impegnarsi con gli ultimi

cambia secondo l’opportunità cerca di interpretare la realtà

più o meno immediata per superarla

interviene con sanzioni negative interviene cercando di identificarsi

e determina negli altri ripetizione e blocco attivizzando a nuova ricerca

usa accorgimenti e strumenti tecnici usa accorgimenti e strumenti tecnici

per imporsi sugli altri per meglio valorizzare sé e gli altri

esperto in doppi giochi e intrighi sincero, tende a una lealtà

concretamente aperta a tutti

affina le qualità dell’uomo di guerra ha soprattutto le qualità del costruttore

gode e sfrutta il potere; serve con responsabilità,

è essenzialmente sfruttatore è essenzialmente valorizzatore

coltiva la propria clientela suscita gruppi interrelati

cerca di stare sempre a galla; cerca umilmente di esprimere

si aggrappa al potere; il meglio per tutti;

sostiene e difende vecchie strutture avvia, costruisce nuove strutture

si impegna in azioni ed opere suscita piani di sviluppo con la











Torna su