« Visualizza tutti i records in questa Rubrica
Versione Stampabile

FONDI EUROPEI: F.BOCCIA A LEZZI, SU SUD FALLIMENTO TOTALE

lunedì 24 giugno 2019
"Rispondere alla Ministra Lezzi è un esercizio non semplicissimo perché c'è sempre la percezione che capisca una cosa per l'altra. Con il provvedimento che lei stessa ha ammesso di aver approvato nel decreto crescita ha certificato e confermato il danno fatto al sud in questi mesi, considerandolo nel 2019 una parte del paese con il calendario di 8 mesi anziché 12. Il bonus per l'occupazione al sud, lo ribadisco, era normato per 12 mesi ma nei primi 4 non lo hanno erogato. Se solo avesse vissuto almeno un giorno della sua vita in un'azienda con responsabilità gestionali, saprebbe che gli imprenditori programmano e attuano se ci sono certezze. Ha in mente il numero di aziende che comunque non hanno assunto a causa di quell'errore? Il 90%. Dire oggi che chi ha assunto il primo gennaio può ottenere quella decontribuzione è come scoprire l'acqua calda. Il problema è che a causa del loro errore le imprese sono state ferme. Ora è possibile, bene. Speriamo che le imprese possano tornare a investire anche in beni strumentali visto che con il Governo della Lezzi hanno smesso di farlo. Poi, se ogni tanto avesse un minimo di onestà intellettuale, dovrebbe ammettere che per il momento sull'occupazione al sud si è limitata a fare quello che avevano fatto i governi precedenti e che ci aspettiamo queste straordinarie misure nuove di cui ogni tanto parla ma che nessuno ha mai visto. Sul suicidio politico fatto, invece, dalla Lezzi su Tap e Ilva, parlano direttamente i loro sostenitori che li contestano ogni volta che mettono piede nel Salento e a Taranto. Anziché passare il sabato davanti a Facebook ad offendere chi fa opposizione nel merito cerchi di trascorrere il suo tempo al Ministero provando a sostenere le nostre proposte di finanziamento del tempo pieno in tutte le suole del sud, sostenendo le nostre proposte di riduzione delle tasse sul lavoro fino a 8100 euro l'anno a lavoratore, così come aveva fatto il Pd negli anni 2015-2017 e faccia con noi le battaglie ambientali sulla decarbonizzazione integrale. Cara Ministra, come ricordava Socrate nei nostri comuni (spero) studi adolescenziali, credere di sapere quello che non si sa non è veramente la più vergognosa forma di ignoranza? Buon lavoro e quando inizierà ad ascoltare le opposizioni anziché provocarle e offenderle forse avrà fatto una prima vera azione costruttiva per il nostro caro Mezzogiorno e per la sua stessa credibilità". Così Francesco Boccia, deputato e economista PD, risponde su Facebook agli attacchi personali che la ministra Lezzi gli aveva rivolto in un video sul social network.


Torna su