« Visualizza tutti i records in questa Rubrica
Versione Stampabile

In_Chiostri. Libri, gusti, storie. III edizione. 19-20-21 ottobre 2017

giovedì 19 ottobre 2017
In_Chiostri. Libri, gusti, storie. III edizione. 19-20-21 ottobre 2017In_Chiostri. Libri, gusti, storie. III edizione. 19-20-21 ottobre 2017.


Nel labirinto del Minotauro



"Nel buio vedremo chiaro fratelli. Nel labirinto troveremo la via giusta"

(H. Michaux)

La sezione di Brindisi della Società di Storia Patria per la Puglia e l'Associazione Diecieventotto – Manifesto per la Cultura, rinnovano l'appuntamento annuale con IN_CHIOSTRI per i giorni 19, 20 e 21 ottobre p.v.

Dopo le lusinghiere manifestazione degli anni scorsi si ripropone l'appuntamento nei chiostri della città per far incontrare gli autori con i lettori, leggere pagine originali, gustare brani che svelano frutti e cibi, ascoltare storie e attraversare luoghi carichi di storia millenaria.

I vari incontri, performance e installazioni avranno come cornice i vari chiostri della città e in particolare:

• Chiostro di San Benedetto, il luogo del silenzio e della musica;

• Chiostro di San Paolo, attraversando pellegrinaggi e viaggi;

• Chiostro delle Scuole Pie, la storia, le narrazioni e lo sguardo profondo;

• Chiostro del Museo provinciale, il canto dolce che salmodia il mare, composto dai tre grandi poeti della natura si disvela nell'essere l'Adriatico appassionato collezionista, conservando e talora restituendo i suoi tesori che custodiamo nel museo archeologico;

Sarà possibile vivere la città, viverne la storia che distrattamente, e colpevolmente, spesso trascuriamo e riscoprirne la bellezza, la quiete dei suoi chiostri che come scrigni conservano gioie risplendenti. Si potrà riscoprire la forza della parola e i suoi significati che aiutano il dialogo e gli sguardi. Ci si muoverà tra i libri dove parole e caratteri sono come scudi schierati nella guerra per la pace e l'incontro. Si faranno vivere testi, narrazioni, e gusti: muovere i sensi, far perdere i sensi. Ci si farà prendere dalle note musicali che vagano come il vento di primavera. Si gusterà la natura che ci regala colori, frutti, dolci e bevande inebrianti, si comporranno testi casuali e muri parlanti e nomadi, si giocherà, si andrà per strade e chiostri, si si fermerà in silenzio, si stringeranno mani e si saluterà alla voce. Si scaleranno le montagne dell'astrazione per scendere poi per declivi e spiagge a bordo di aquiloni.



Torna su