« Visualizza tutti i records in questa Rubrica
Versione Stampabile

LABORATORI DI TRASFORMAZIONE

lunedì 27 luglio 2020
LABORATORI DI TRASFORMAZIONEObiettivo

Agevolare l’attivazione di modelli di filiera corta attraverso la creazione e il miglioramento di piccoli laboratori di trasformazione dei prodotti agricoli della Terra dei Messapi. Gli stessi luoghi di produzione potranno diventare spazi polifunzionali per l’integrazione delle attività e degli operatori della filiera, punti di snodo dove sperimentale l’identità della TDM contribuendo alla crescita dell’attrattività rurale del territorio per la realizzazione di uno Smart Land.


Risorse disponibili

L’intervento1.1 prevede risorse pubbliche pari ad Euro 650.000,00 (seicentocinquantamila/00)
Spese ammissibili

L’avviso sostiene le PMI attraverso i seguenti interventi:

ristrutturazione, ammodernamento e/o ampliamento dei locali destinati allo stoccaggio, lavorazione/trasformazione, confezionamento e dei prodotti agricoli;
acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature ed hardware legati alla trasformazione, conservazione, condizionamento e/o confezionamento dei prodotti agricoli;
introduzione di tecnologie e processi produttivi innovativi finalizzati a rispondere a nuove opportunità di mercato, a sviluppare prodotti di qualità e alla sicurezza alimentare;
miglioramento delle performance ambientali del processo produttivo e della sicurezza del lavoro.

Beneficiari

Microimprese e PMI agricole (in forma singola o associata), che diversificano la loro attività;
Microimprese e PMI (in forma singola o associata), che operano nella trasformazione, conservazione, condizionamento e confezionamento di prodotti agricoli;

Per le aziende agricole, la materia prima oggetto di lavorazione, trasformazione, condizionamento, confezionamento dovrà provenire per almeno il 50% dalla propria produzione;

Allo stesso modo, per le Microimprese e PMI che operano nella lavorazione, trasformazione, condizionamento, confezionamento di prodotti agricoli, la materia prima dovrà provenire per almeno il 50% da aziende agricole aventi la maggioranza di SAT (Superficie Agricola Territoriale) ricadente nei Comuni appartenenti all’area GAL “Terra dei Messapi”

I prodotti agricoli (in entrata) dovranno rientrare tra quelli elencati nell’allegato I del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea. Mentre, i prodotti in uscita potranno anche essere fuori dell’Allegato I del trattato
Nota bene

Il GAL evidenzia che per partecipare al bando occorre preliminarmente aprire o aggiornare un FASCICOLO AZIENDALE attraverso un CAA e successivamente delegare un TECNICO per la compilazione della domanda di sostegno sul portale SIAN. La delega avviene attraverso la compilazione dei modelli 1 e 2. I modelli devono essere inviati via e-mail nei modi indicati dal bando

Torna su