« Visualizza tutti i records in questa Rubrica
Versione Stampabile

Le sardomobili anche davanti alle chiese per i sepolcri

venerdì 6 aprile 2012
Pubblichiamo le riflessioni di un lettore durante la visita dei sepolcri nel giovedì santo.

'Mi aggiravo, come centinaia di fedeli,  per le chiese di Brindisi, cercando momenti di riflessione e di preghiera ma non trovavo che automobili intorno a me, auto parcheggiate in ogni minimo spazio adiacente le chiese, che ne impedivano, in qualche caso, l'accesso.

Mi chiedevo come fosse possibile non usare le gambe anche in questa particolare occasione in cui il cammino è simbolo essenziale di ricerca di un incontro con Dio e con se stessi
Mi chiedo che senso ha avuto per coloro che si sono recati in chiesa senza fare un passo a piedi e al contrario avendo cercato a tutti i costi di posizionare l'auto 'sotto' la chiesa il gesto di raggiungere il luogo sacro.
si è trattato, forse, di un gesto più tradizionalmente di mera religiosità che di fede.
In questi giorni dovremmo spogliarci dai gesti vissuti solo come abitudini e riscoprire la volontà autentica di aprirci all'incontro con Dio e con i fratelli...con l'auto a distanza per carità .
un umile credente


Torna su