« Visualizza tutti i records in questa Rubrica
Versione Stampabile

MOSTRA DEGLI OLI DI PUGLIA FINO A DOMENICA 9 OTTOBRE

mercoledì 5 ottobre 2016
E’ stata una due giorni all’insegna dell’olio extravergine di oliva quella che si è svolta lo scorso week end presso il Museo delle Civiltà Preclassiche della Murgia meridionale di Ostuni.
Una iniziativa che ha coinvolto attivamente un pubblico di oltre 200 persone, tra relatori ed esperti del settore da tutta Italia, frantoiani e produttori pugliesi, consumatori e turisti.
Grazie all’interesse suscitato, la Mostra degli Oli di Puglia - allestita per l’occasione - è stata prorogata fino a domenica 9 ottobre nella location del Museo di Ostuni.

L’Olio di Puglia, alle radici dell’umanità nasce grazie a un collettivo di donne, per volere di Antonia Tamborrino, ricercatrice ed esperta di innovazioni in macchine e impianti per il settore oleario presso il Dipartimento di Scienze Agro-Ambientali e Territoriali dell’Università di Bari. L’iniziativa ha visto l’intervento di numerosi esperti del settore insieme agli accademici, tra cui il delegato del Magnifico Rettore dell’Università di Bari, Carlo Franchini, e il delegato del Direttore DISAAT Giuseppe Marsico.
Moderati dal fondatore di Olio Officina Festival, Luigi Caricato, tutti i relatori hanno dimostrato l’importanza dell’informazione e della conoscenza tanto per la produzione che per il consumo di un olio extravergine di qualità.
Organizzato in collaborazione con Alessandro Leone dell’ Università di Foggia, Carmela Barracane, esperta del settore oleario, Merilù Barbaro di YouVision Marketing e Comunicazione, Gabriella Stansfield in qualità di presidente dell’Associazione Donne dell’Olio, l’iniziativa ha visto partecipare diversi e illustri partner tra cui: Consorzio Dop Collina di Brindisi, Fondazione Dieta Mediterranea, Parco Regionale delle Dune Costiere, BIOL, C.I.B.I.. Tutti hanno partecipato offrendo le proprie competenze per diffondere la conoscenza in merito a: buone prassi del settore olivicolo, tecniche di lavorazione, pregi dell’olio dal punto di vista salutistico, promozione di un territorio - come quello pugliese - che deve alle vaste distese olivetate la propria immagine identitaria.
Si è parlato di quanto l'uso corretto di olio extravergine riduca il consumo di farmaci e il rischio di tumore al seno. Di quanto sia importante la tracciabilità del prodotto alimentare, l’olio, per i suoi consumatori e per

Torna su