« Visualizza tutti i records in questa Rubrica
Versione Stampabile

OLIO – Unaprol da figura mastro oleario, promozione e sostegno per i mille oli italiani tracciati

lunedì 4 maggio 2015
OLIO  – Unaprol da figura mastro oleario, promozione e sostegno  per i mille oli italiani tracciati Milano – In Italia, secondo i dati di Unaprol, operano 3760 frantoi e tra questi ben 2624 sono provvisti di impianti di confezionamento. La distribuzione dei frantoi sull'intero territorio nazionale è uno dei punti di forza dell'offerta di eccellenza del nostro Paese rispetto al sistema della trasformazione di altri nostri competitors europei e nel resto del mondo. A questo saper fare l'olio in una certa maniera "artigianale" è dedicato lo sforzo editoriale di Aifo, l'associazione italiana dei frantoiani oleari che ha presentato presso "la scuola dell'extra vergine" di Unaprol a Tuttofood i due libri "Il valore dell'olio" (AGRA Editrice).
Una radiografia del comparto attraverso le voci dei protagonisti del settore. Nei due libri si analizza il fenomeno della presenza del frantoio oleario artigiano e, sul mercato, dell'olio artigianale. Un prodotto di differenziazione dell'offerta che offre ai consumatori l'opportunità di confrontarsi con i temi della trasparenza e della sicurezza alimentare. L'aver affermato che sul mercato esiste un olio extra vergine di oliva che oltre ad essere tracciato e certificato per la sua qualità e anche regolato per il suo processo di lavorazione, pone all'attenzione del consumatore il ruolo del mastro oleario. Il valore della sua professionalità viene riconosciuto perché in grado di trasferire know how tecnico e tecnologico garantendo unicità irripetibile e qualità del prodotto. La crisi della produzione olearia della scorsa campagna ha messo in evidenza la fragilità strutturale del sistema produttivo nazionale e ha costretto tutti i protagonisti della filiera a compiere una profonda autocritica e una riflessione sul futuro dell'olio italiano.
Il primo volume de il "Valore dell'Olio", è a cura di Mario Pacelli e Giampaolo Sodano e affronta il tema "L'olio artigianale e gli artigiani del cibo" con contributi di Tiziana Sarnari, Fabrizia Cusani, Fabrizio Mangoni, Maurizio Pescari, Giuseppe Barbera, Alfonso Iaccarino e Colomba Mongiello.
Il secondo volume, "Il manifesto dell'olio artigianale", raccoglie i contributi di Piero Gonnelli, Riccardo Gucci, Guido Stecchi, Maurizio Servili, Lamberto Baccioni, Raffaele Sacchi, Vittoria Brancaccio, Sara Farnetti, David Granieri, Stefano Caroli, Andrea Giomo, Mauro Loy, Carmine Laurenzano, Matteo Pennacchia, Gigi Mozzi.
Al termine della presentazione, consegna dei premi Leone d'Oro. Il prestigioso riconoscimento dei mastri oleari, promosso dall'Aifo e giunto, nel 2015, alla sua XXIV edizione.
Milano, 4 maggio 2015

Torna su