« Visualizza tutti i records in questa Rubrica
Versione Stampabile

Per Rodotà di Elio galiano

venerdì 19 aprile 2013
Per Rodotà

Berlusconi dell’Italia Presidente?
Può pensarlo solo un deficiente.
Lo dico chiaro e tutto tondo.
Faremmo ridere l’intero mondo.
Su Marini non c’è nulla da eccepire,
ma non sembra attore dell’avvenire.
Eleggiamo allora Dalema.
Proprio di ciò ho tanta tema.
Allora sia Presidente Amato.
Basta! Gli abbiamo già dato.
Vogliamo un Presidente di qualità
e questo certamente è Rodotà.
Napolitano potrebbe eguagliare,
perché la Legge gli è familiare.
Rispetta i principi con coerenza
e sa metterli in atto con coscienza.
Come Presidente lo considereresti
dei lavoratori e dei cittadini onesti,
dei giovani e di tanti disoccupati,
delle donne e dei poveri pensionati
e non dei furfanti e dei faccendieri
sempre più ladri e famelici di ieri
e non di chi gode di concessioni
per il monopolio delle televisioni,
con le quali stordisce la gente,
che non si ravvede né si pente.
Rodotà gradito a tanti cittadini
perfino ai più avveduti grillini.
Perciò grido: “Rodotà! Rodotà!
E stupido è chi non ci sta”.


Pasquino, aprile 2013


Torna su