« Visualizza tutti i records in questa Rubrica
Versione Stampabile

Treccani e Qualivita: nell'Anno del cibo italiano

lunedì 15 gennaio 2018
Treccani e Qualivita: nell'Anno del cibo italianoNasce Treccani Gusto, un nuovo progetto editoriale per valorizzare le esperienze a Indicazione Geografica

In occasione del 2018 Anno nazionale del cibo italiano, alla presenza di Dario Franceschini - Ministro dei beni e delle attività culturali e del Turismo e Maurizio Martina - Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali - l'Istituto della Enciclopedia Italiana e Fondazione Qualivita annunciano la nascita di Treccani Gusto, un nuovo progetto editoriale pensato per promuovere la cultura del cibo italiano nel mondo.
Negli ultimi anni le eccellenze italiane nei settori agricolo e agroalimentare, in particolare quelle ad Indicazione geografica tutelate dai marchi di qualità europei DOP, IGP e STG, si sono imposte al centro dell'interesse collettivo non più solo come un'enorme risorsa economica, ma anche come una straordinaria occasione di raccogliere e valorizzare un'importante eredità culturale. Il cibo e il vino non sono più un tema che coinvolge esclusivamente gli addetti ai lavori del mondo agricolo, ma sono il fulcro delle discussioni globali sulle prospettive di sviluppo economico, ambientale e sociale.

Treccani, da oltre 90 anni punto di riferimento assoluto nella diffusione della cultura italiana, e Qualivita, fondazione impegnata insieme a Consorzi di Tutela e Istituzioni nella valorizzazione dei prodotti agroalimentari di qualità DOP e IGP, uniscono le loro competenze per organizzare in un unico corpus le molteplici esperienze del mondo rurale italiano, al fine di renderle un patrimonio culturale accessibile al nostro Paese e al resto del mondo. La complessa ricchezza delle esperienze agroalimentari e vitivinicole, che le rende uniche e inimitabili, sarà infatti oggetto di prodotti editoriali divulgativi capaci di raggiungere il variegato pubblico da sempre alla ricerca di un canale di conoscenza sulle produzioni agricole e alimentari di qualità.

oto-NL-Treccani-02

"L'iniziativa di Treccani apre nel migliore dei modi l'Anno nazionale del cibo e mi auguro possa diventare un punto di riferimento per diffondere conoscenza e consapevolezza. Perché non c'è sviluppo senza cultura", sono le parole del Ministro Maurizio Martina, mentre Paolo De Castro – Parlamentare Europeo e Presidente Comitato Scientifico Qualivita – commenta: "La valorizzazione delle DOP e IGP da parte di un istituto prestigioso come Treccani non può che aumentarne la rilevanza e la conoscenza a livello nazionale e, mi auguro, internazionale". E se il Direttore Generale Treccani Massimo Bray sottolinea la necessità di "collocare il cibo e il vino del nostro Paese accanto agli altri elementi costitutivi del patrimonio culturale italiano", Mauro Rosati, Direttore Generale Fondazione Qualivita, evidenzia l'obiettivo di "promuovere una cultura mainstream delle esperienze rurali, agricole e alimentari italiane, che rappresentano l'unione perfetta fra ambiente, alimentazione e agricoltura, per uno sviluppo sostenibile". Anche Federdoc, attraverso le parole del Presidente Riccardo Ricci Curbastro, accoglie con favore l'iniziativa: "Siamo veramente lieti che l'Istituto dell'Enciclopedia italiana Treccani, in collaborazione con la Fondazione Qualivita, contribuisca a fornire un valore aggiunto ai nostri prodotti di qualità, presentandoli al grande pubblico come parte integrante della cultura italiana", mentre Nicola Cesare Baldrighi, Presidente di Aicig commenta: "I prodotti DOP e IGP sono un patrimonio culturale vivo ed attuale, in una sintesi virtuosa fra specificità ambientali, tecniche produttive e attività umane". Infine Cesare Mazzetti di Assodistil e Presidente della Fondazione Qualivita evidenzia come uno degli aspetti più importanti del progetto sia "far emergere come il legame tra territorio e produzioni tipiche rappresenti una leva di crescita economica ma anche un driver culturale capace di rinnovare il patrimonio italiano".



Torna su